La religione della terra



Considerare la terra come un’entità viva e potente a cui si devono amore, rispetto, gratitudine. I suoi frutti sono doni che l’uomo deve meritare. Così è la vite che chiede per il suo frutto l’esperienza e la fatica dell’uomo profusa nei rituali della viticoltura secondo il ritmo delle stagioni ed una religione naturale. E i risultati, i vini delle cantine Merotto, sono unici e vivi come ogni creatura. E come ogni creatura hanno in se stessi il senso nella propria esistenza. Ecco il motivo per cui spiccano per qualità e riconoscimenti vini di grande successo come prosecchi superiori docg, ma anche referenze meno note e commerciali ma ricche di fascino e unicità. Credere fortemente nel vino e trovare in questa fede energia ed entusiasmo. E Graziano ci ha creduto fin dall’inizio, quando sembrava a molti una scelta senza futuro.